I nemici del clima

Sono ancora troppi e difficili da combattere i NEMICI DEL CLIMA, cioè le aziende e le infrastrutture la cui attività contribuisce in maniera drammatica al cambiamento climatico e all’inquinamento locale.

Dalla Val d’Agri al sud est della Sicilia, dalle aree petrolchimiche alle raffinerie, dalle centrali a carbone ancora presenti in Italia da chiudere entro il 2025 alle aree a rischio idrogeologico e di deforestazione, dalle piattaforme petrolifere alle navi petroliere che solcano i nostri mari: queste sono solo alcune delle realtà che minacciano i nostri territori e compromettono la salute dei cittadini a forza di emissioni climalteranti. È arrivato il momento di agire, mettendo in atto operazioni di riconversione, bonifica o chiusura definitiva, per lasciare spazio a nuove occasioni di sviluppo sostenibile.

 

Segnalaci un NEMICO DEL CLIMA!

Compila il form